Banner
  • Home
  • Libri da leggere

Storia di una ladra di libri

Il libro è ambientato in Germania nel 1939. Le vicende sono narrate dalla Morte. La protagonista è Liesel Meminger; sua madre e suo fratello viaggiano in un treno per andare a Molching. È qui che la Morte incontra per la prima volta Liesel mentre suo fratello è malato muore in treno. Lei e la madre scendono dal treno per far seppellire il bambino dai becchini. Liesel ruba un libro trovato a terra: “Il manuale del becchino”. Sua madre è una comunista, l’ha dovuto abbandonare e lasciare la Germania per sfuggire alle persecuzioni naziste. Viene adottata da Hans e Rosa Hubermann. Rosa ha un brutto carattere ma un cuore d’oro, e lavora stirando i panni dei vicini mentre Hans fa l’imbianchino, e adora Liesel. Lui aiuta la ragazza a leggere “Il manuale del becchino”, poiché la nuova figlia è analfabeta. Passa un lungo periodo nel quale Liesel fa amicizia con Rudy Steiner e va a scuola, ma trova difficoltà proprio per la sua incapacità di leggere e scrivere.

Leggi tutto